Differenza fra WordPress.com e WordPress.org

Contenuti

Quale è la differenza fra WordPress.com e WordPress.org? Per molti la domanda potrebbe sembrare stupida, ma vi assicuro che chi si avvicina al mondo di WordPress, dei blog e dei siti web spesso fa una gran confusione, quindi cerchiamo di capire una volta per tutte, cercando da parte dia di spiegare in modo estremamente semplice. Mi perdonino i professionisti se non sempre utilizzerò dei termini appropriati, lo farò solo per far capire meglio a chi è a secco di questi argomenti.

Cosa è WordPress?

Cerchiamo innanzitutto di capire cosa è WordPress, possiamo dire che è una sorta di “software” Open Source, quindi utilizzabile gratuitamente. Mentre un software lo installiamo sul PC, WordPress si installa su un server connesso (ovviamente ad internet) e grazie ad un indirizzo web, cioè un URL tipo mionome.com ad esso associato è visibile a tutti su internet. L’istallazione è molto semplice e permette di avere in pochi minuti un sito bello e pronto, dove tramite un pannello di controllo potremo inserire pagine, news, creare menù e moltissimo altro.

Cosa è WordPress.org?

A questo punto possiamo già capire bene cosa è wordpress.org, non è altro che il sito ufficiale di riferimento di WordPress, dove poter essere aggiornati, ed ovviamente scaricare WordPress. Su wordpress.org è possibile scaricare dei themes per WordPress, in pratica dei pacchetti che con una semplice istallazione cambiano l’aspetto grafico del nostro sito. Sono presenti anche dei plugin, cioè delle estensioni per WordPress in grado di estendere appunto le funzionalità di WordPress, ad esempio per gestire newsletter, inserire slideshow e gallery, e moltissimo altro. L’utilizzo di WordPress, soprattutto nella sua fase di installazione, configurazione e personalizzazione è semplice, ma non banale, bisogna avere alcune basi, sapere cosa è un hosting, un database, come fare un backup ecc.  Quando si parla in genere di WordPress ci si riferisce a questo tipo di utilizzo.

Cosa è WordPress.com?

wordpress_com

Per semplificare ulteriormente le cose nasce appunto WordPress.com, una piattaforma dove è possibile iscriversi gratuitamente ed attivare automaticamente un sito con WordPress. In questo caso non dovremo pensare all’installazione e la configurazione dei plugin, tutto sarà già pronto per l’utilizzo. L’unica cosa da fare sarà scegliere l’indirizzo del sito che sarà del tipo miosito.wordpress.com (dominio di terzo livello). La versione free ha però alcune limitazioni, non è possibile installare plugin aggiuntivi e i themes gratuiti per cambiare l’aspetto grafico non sono né molto belli né molti.

Ci sarebbero ancora molte cose da spiegare, infatti seppur WordPress.com e WordPress.org sono simili nel nome e hanno una fonte comune, all’atto pratico divergono su tante cose. In linea di massima per il momento il consiglio che vi do è semplice, se non volete spendere nemmeno un centesimo ed avere un vostro blog personale WordPress.com può andare bene, mentre se volete creare un sito semplice di una vostra attività di qualsiasi tipo WordPress.com non è assolutamente adatto.

Parleremo nei prossimi articoli in modo approfondito di WordPress, di hosting economici e moltissimo altro.

ANNUNCI SPONSORIZZATI